Come aumentare il traffico attraverso pratiche SEO adeguate

Quattro best practice SEO per aumentare il tuo traffico organico

L'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) è un potente strumento di marketing che molte aziende trascurano quando creano il loro sito Web e i loro contenuti. Uno scenario ideale per molte aziende sarebbe quello di avere un sistema di generazione di piombo automatizzato. Bene, uno dei metodi principali per la generazione di lead è attraverso il traffico di siti Web organici tramite SEO. Avere una prospettiva sul tuo sito Web, interagire con le tue pagine bianche o persino contattare direttamente per ulteriori informazioni sono tutti ottimi punti di discussione per far progredire la vendita. Fare in modo che un utente faccia clic sul tuo sito Web da una ricerca di Google mostra un reale interesse e la convinzione che il tuo servizio o prodotto potrebbe essere la soluzione che stanno cercando.

L'ottimizzazione dei motori di ricerca aiuta ad aumentare il traffico organico che ricevi e crea contatti più reattivi. Lo stato del marketing in entrata, un rapporto generato da Hubspot ha elencato due statistiche significative che aiutano a consolidare l'importanza dell'ottimizzazione dei motori di ricerca:
  1. I lead SEO hanno un tasso di chiusura del 14.6%, mentre i lead di provenienza in uscita hanno un tasso di chiusura dell'1.7%.
  2. I lead dei link in entrata (referral) hanno una probabilità cinque volte maggiore di diventare clienti rispetto ai lead in uscita.
Il rapporto offre molte informazioni aggiuntive sul marketing in entrata. Ti consiglio di leggere l'intero rapporto quando hai tempo. Spero che ora tu sia impaziente di immergerti nell'ottimizzazione dei motori di ricerca e ho quattro punti di partenza principali su cui concentrarti.

1. Contenuto

Il contenuto è diventato il re dell'ottimizzazione per i motori di ricerca. Ora è necessario creare contenuti unici, accattivanti e curati per il tuo sito web. Questo inizia con le landing page. Sia il numero di landing page che il contenuto di ciascuna possono influire sul SEO del tuo sito web. Desideri assicurarti di avere pagine di destinazione sufficienti per il contenuto richiesto per la tua attività senza duplicare il contenuto tra le pagine di destinazione.

So che è allettante iniziare a creare un vasto numero di landing page, ma questo creerà problemi con la visibilità. È improbabile che i motori di ricerca mostrino pagine di destinazione simili o identiche. Il motore di ricerca sceglie solo una delle pagine di destinazione duplicate quando viene effettuata una ricerca.

Per il contenuto stesso, ti consigliamo di concentrarti su un fattore primario, contenuto significativo. Il contenuto che componi dovrebbe essere focalizzato sul valore o sulla soluzione offerti allo spettatore.

Ecco alcuni esempi di landing page uniche:
  • La pagina Informazioni: questo è un breve riepilogo della storia della tua azienda e della dichiarazione di valore. Ciò consente a un lead di comprendere rapidamente la tua azienda e il valore che può ottenere.
  • La home page: questa sarà la prima pagina che molti utenti vedranno arrivare sul tuo sito web. Aggiungi grafica, collegamenti e brevi descrizioni significativi della tua azienda e del tuo prodotto. Ciò servirà ad attirare l'interesse dei lettori e ad avanzare ulteriormente nel tuo sito web.
  • Le pagine dei prodotti e delle soluzioni: saranno la maggior parte del tuo sito Web e descriveranno in dettaglio le caratteristiche, i vantaggi e le diverse varietà di prodotti o soluzioni che offri.
Ci sono molte pagine diverse che potresti creare. Le landing page possono differire in base al prodotto che stai offrendo e al settore in cui stai vendendo. Come tutti i contenuti di marketing, è importante comprendere i dati demografici durante la creazione dei contenuti del sito Web.

2. Parole chiave

Le parole chiave sono un aspetto notoriamente difficile da configurare per la SEO. Spesso può sembrare un gioco di test A / B costanti fino a trovare parole chiave che abbiano il maggiore impatto sul traffico organico.

Consiglio di selezionare attentamente le parole chiave per i tuoi contenuti. Non lasciarli del tutto fuori, ma non riempire il tuo contenuto di parole chiave. È essenziale curare le parole chiave utilizzate per ottimizzare il tuo SEO. Un buon modo per evitare il riempimento delle parole chiave è utilizzare sinonimi di parole chiave e parole chiave secondarie anziché utilizzare le stesse parole chiave più e più volte.

Supponiamo che tu stia scrivendo un post sul blog sulla cottura di una pizza da zero. Ti consigliamo di avere la pizza come una delle parole chiave, ma le altre dovrebbero essere concetti o prodotti correlati come pasta, cucina, come fare e pizzeria. Le parole chiave dovrebbero essere tutte correlate all'argomento in questione e mirate alla corretta demografia. Probabilmente, le parole chiave che ho usato come esempi potrebbero non essere le migliori opzioni. Inoltre vorrai ricercare la popolarità delle parole chiave che hai scelto. Quelli che vengono comunemente cercati finiranno per avere molte pagine Web concorrenti in lizza per il primo posto del motore di ricerca.

3. Backlink

I backlink sono un altro componente integrale del SEO. I backlink sono collegamenti al tuo sito Web e contenuti pubblicati che provengono da altri siti Web, che provengano da forum della community o blog professionali.

I backlink dipendono fortemente sia dall'uso delle parole chiave sia dal contenuto creato. Per ottenere backlink è necessario un forte riconoscimento del marchio, popolarità e valore. Avrai anche bisogno di contenuti facili da navigare, leggere e altamente referenziabili.

Al primo avvio potresti non avere il riconoscimento del marchio e il contenuto per ottenere backlink. In questo caso, vorrai partecipare ai forum della community e ad altre piattaforme di discussione come Quora. Puoi anche pubblicare articoli su Medium. Questi metodi di marketing ti aiuteranno a raggiungere un pubblico più ampio e offriranno un approccio naturale per costruire e condividere backlink al tuo sito web.

4. Aggiornamenti della ricerca di Google

Google ha creato un algoritmo per gestire il modo in cui i contenuti vengono mostrati a un utente durante una ricerca. L'algoritmo viene costantemente modificato ufficialmente e ufficiosamente. Queste modifiche sono spesso minori, ma possono influenzare le parole chiave che danno i migliori risultati, i parametri per ciò che si qualifica come backlink affidabile e possono anche cambiare il tipo di contenuto a cui viene data priorità durante la ricerca. Se desideri assumere un ruolo attivo nel massimizzare il tuo SEO, dovrai rimanere aggiornato sui cambiamenti che si verificano con l'algoritmo di Google.

In generale, fintanto che hai creato un'esperienza utente significativa per il tuo sito Web, queste modifiche non influiranno sul tuo SEO. Anche così, vorrai tenere d'occhio la Google Search Console e il tuo Google Analytics. Se noti un calo del traffico, potrebbe essere il momento di verificare cosa è cambiato con l'algoritmo e apportare le modifiche necessarie.

Consiglierò Moz come risorsa. Hanno un elenco completo di tutti gli aggiornamenti degli algoritmi di Google dal 2000 ad oggi.

Moz ha anche un pieno Guida per principianti al SEO che ho trovato estremamente utile per continuare la mia formazione in SEO.

Ora che hai una buona base, ti consiglio di iniziare a lavorare su SEO per il tuo sito web. Inizia a testare le parole chiave e a ottimizzare le pagine di destinazione. Rimarrai sorpreso dal fatto che anche piccole modifiche possano influire sul traffico organico che ricevi.
Copyright 2023 Vtiger | Privacy | Centro legale e politico